Recensioni

«L’ombra del vento»

Alexandra Iachimovsky 1E , ci indica una lettura emozionante da tenere presente per Natale quando si ha più tempo per leggere. Siamo a Barcellona, ma dimenticatevi la movida. E’ da poco finita la seconda guerra mondiale e l’autore ci conduce in una antica libreria fuori mano e ci ritroviamo, inaspettatamente, nel fitto di un mistero…

“Questo libro è senza ombra di dubbio uno dei miei preferiti, poiché la storia è assai coinvolgente e capace di far rimanere con il fiato sospeso. Il romanzo si snoda lungo la crescita e maturazione del protagonista, che seguiamo fin dal momento in cui sceglie il libro di Julian Carax ed è soltanto un bambino, fino al momento in cui il mistero viene svelato e Daniel ha passato l’adolescenza. Il racconto è molto scorrevole, con una sintassi complessa, periodi argomentati e lessico ricercato. La fabula non coincide con l’intreccio, infatti vi sono numerosi flashback. Consiglio questo libro ai lettori appassionati e amanti delle storie che sono destinate a rimanere impresse nella memoria.”

L’OMBRA DEL VENTO

  • Autore Carlos Ruiz Zafòn
  • Titolo originale La sombra del viento
  • Casa editrice Mondadori
  • Anno di pubblicazione 2001
  • Genere Romanzo thriller

L’ombra del vento è il più celebre romanzo dello scrittore spagnolo contemporaneo Carlos Ruiz Zafòn, il quale ha scritto numerose altre opere negli ultimi quindici anni. La storia è ambientata nella Barcellona del secondo dopoguerra. In una mattina di nebbia un padre, tenendo per mano il figlio undicenne, s’incammina verso un luogo chiamato “Il cimitero dei libri dimenticati”, un libreria antica e fuori mano che conserva libri ormai sepolti nell’oblio. Lì, il bambino sceglie un libro che sembra aspettarlo da un’eternità: L’ombra del vento di Julian Carax. Dopo averlo letto tutto d’un fiato in una notte, il ragazzino, incuriosito, decide di indagare sulle origini e  l’identità sconosciuta dello scrittore.

Nel corso della sua lunga indagine, il protagonista Daniel Sempere affronta tante peripezie e momenti emozionanti. Daniel é una persona di indole forte, un cuor di leone, onesto, curioso e intelligente. La sua ricerca comincia con l’incontro di Clara, una giovane  dalla bellezza travolgente e dalla lunga lista di ammiratori, nonostante sia cieca. Daniel ancora giovane se ne  innamora ma poi, deluso, rompe per sempre il rapporto di amicizia. In seguito, Daniel conosce per caso un senzatetto di nome Fermin Romero de Torres, raffinato intellettuale, spiritoso, generoso e dal fascino di chi la sa lunga. Grazie all’incontro con il ragazzo, viene assunto nella libreria del padre e comincia ad apparire più curato. Fermin, fidatissimo compagno di ricerche di Daniel, lo aiuterà sempre nel momento del bisogno.

Nel romanzo il personaggio che più emoziona il protagonista, però, è Bea, la dolce e graziosa sorella del suo migliore amico d’infanzia. Nonostante Bea sia promessa sposa di un militare, Daniel se ne innamora perdutamente e riesce a portarla al Cimitero dei libri dimenticati, dove le confessa tutto sul mistero di Julian Carax. In questa cornice Daniel e Bea cedono ad un amore clandestino e avventuroso.

 Tra le tante scoperte sul passato dello scrittore sconosciuto, ci sono anche incontri spiacevoli, come quello con Javier Fumero, l’antagonista del romanzo. Si tratta di un importante ispettore di polizia, temuto da tutti per i suoi modi violenti e per l’atteggiamento rude e scontroso. Odiato a morte da molti criminali, Fumero ha un conto in sospeso anche con Fermin e, sorprendentemente, non risulta estraneo al mistero dello scrittore. Man, mano che scova nuovi particolari su Julian Carax, dal fallimento editoriale all’infanzia turbata dalla morte della madre e da un padre violento, dalle travolgenti storie d’amore al periodo vissuto in Francia, Daniel comincia a porsi degli interrogativi. Il mistero diventa sempre più avvincente e la storia si complica. Il ragazzo e Fermin sono costretti a esplorare ogni angolo di Barcellona cacciandosi nei guai, e Daniel comincia gradualmente a trovare dei parallelismi tra la propria vita e quella dello scrittore. Grazie all’aiuto di Bea e di Fermin, il protagonista riesce infine a risolvere il mistero e la storia si conclude con un originale lieto fine.