Campo lungo Scienza e Tecnologia

In memoria di Aaron Swartz

Elena Cerisola e Anna Fu 5A PNI

L’11 Gennaio 2013 è una giornata segnata da un lutto importante  per chi è vicino al mondo delle scienze informatiche. Il giovane e brillante inventore Aaron Swartz, programmatore, scrittore e attivista statunitense, ideatore di uno dei più popolari formati per la distribuzione di contenuti web, RSS (Really Simple Syndication), e cofondatore del sito di «social news» Reddit, si è suicidato, impiccandosi all’età di soli 26 anni nel suo appartamento a New York.

Aaron Swartz

Il suo talento si era precocemente manifestato all’età di 13 anni vincendo una gara per ragazzi volta a creare siti web a carattere didattico, il premio ArsDigita, che includeva anche una visita al Massachusetts Institute of Technology (MIT). L’anno seguente contribuì alla realizzazione del software RSS, successivamente frequentò la Stanford University senza però concludere i suoi studi. Una storia che fino a questo punto può essere considerata simile a quella di altri geni della rete, come il compianto Steve Jobs.

Nel 2011 Swartz fu accusato e arrestato  per aver violato la legge della privacy informatica, avendo rubando 4,8 milioni di articoli accademici, scaricati grazie a un computer portatile collegato alla rete informatica del MIT, da JSTOR, una biblioteca digitale online. Lo attendeva un processo, fissato per l’Aprile 2013. In caso di condanna, il giovane genio rischiava di scontare oltre 30 anni di prigione e dovere pagare una multa di un milione di dollari.

L’avvocato di Swartz, aveva tentato di trovare un accordo per rendere la condanna più mite, ma al termine di tutte le trattative aveva capito che anche nel caso in cui Aaron si fosse dichiarato colpevole per ogni accusa, non avrebbe mai potuto evitare il carcere. Questo probabilmente ha spinto ulteriormente Aaron, già depresso, a compiere il suo drammatico gesto.

Aaron Swartz durante un suo discorso da attivista.
Aaron Swartz durante un suo discorso da attivista.