Intercultura

Cronaca di vita scolastica ecuadoregna

di Jacopo Girardello

JacopoGirardelloIniziando dal primo giorno di scuola l’impressione che la scuola ecuadoregna che sto frequentando  mi ha dato è pessima. Il livello educativo è decisamente basso se paragonato con quello italiano o europeo. Gli studenti, i compagni sono persone molto aperte come in tutto il paese, il che ti dà conforto, ma sono persone molto immature e ti trattano con diffidenza, senza cercare il contatto diretto. Infine i professori: alcuni sono molto bravi ad insegnare, ma la maggior parte non riesce a realizzare che la presenza di un ragazzo di “intercambio” non è cosa da prendere alla leggera, soprattutto se quest’ultimo non ha mai studiato spagnolo in vita sua. Difatti non sanno come comportarsi, e ne consegue che fanno come se non fossi in classe.

Questa impressione migliora con il tempo, nel senso che ti ci abitui e devi sforzarti per riuscire a capire tutto. Anche il comportamento delle persone che ti stanno intorno cambia: i professori fanno più attenzione alle tue necessità, i compagni restano immaturi, ma non ti trattano più con diffidenza e tu impari a conoscerli, a farti le tue amicizie e così via. Verso la fine dell’anno scolastico credo sia il momento migliore, perchè iniziano a trattarti come una persona uguale a loro, ad essere “più spontanei”, senza sentirsi obbligati ad includerti nella loro cerchia di persone. O così è come mi sento da un paio di settimane a questa parte, e questo già mi rende felice.

Il Curriculum

Elenco delle materie seguite da Jacopo

-Matematicas

-Sistemas Informaticos en Redes

-Lengua y Lieratura española

-Herramientas Case

-Entornos Graficos

-Analisis y Diseño

-Idioma Extranjero (Inglès)

-Biologia

Attività svolte in ambito scolastico

Uscite didattiche all’interno della città

Partecipazione esterna a parate studentesche (sfilate delle scuole)

Confronto tra i sistemi scolastici in Italia e in Ecuador

Le principali differenze sono:

  1. Il non utilizzo di quaderni o altro materiale scolastico, ma solo ed esclusivamente di libri
  2. L’orario scolastico giornaliero (9 ore al giorno da 40 minuti ciascuna con due ricreazioni di mezz’ora ciascuna)
  3. La suddivisione dei gradi scolastici (nonostante lo stesso numero di anni di scuola)
  4. La cultura molto patriottica (in ambito scolastico consiste nel canto dei tre inni: Stato, Città e Scuola)