Accade da noi Dimensione Arte Focus Il nostro angolo Proposte Culturali dal territorio

CAMPIELLO GIOVANI 2016 A LUDOVICA MEDAGLIA

È Ludovica Medaglia la vincitrice del Premio Campiello Giovani 2016, giunto ormai alla sua ventunesima edizione. Diciassettenne, studentessa liceale a Milano, si è imposta in una finale tutta al femminile con Wanderer (Viandante). Racconto dalle tinte sentimentali, narra di un pianista che, avendo rinunciato alla carriera per amore, trascorre il proprio tempo a comporre necrologi di se stesso, finché l’amore per la musica – che, rileva la motivazione del premio, diviene la vera protagonista – lo riporta alla vita.

Recita la motivazione: “Wanderer (Viandante) di Ludovica Medaglia è un racconto improntato a un registro sentimentale che vede un vecchio pianista, che rinunciò alla carriera per amore e trascorre ora i suoi ultimi anni preparando necrologi di se stesso, tornare alla vita grazie a una riconquistata passione per la musica che in tal modo diviene la vera protagonista. La vicenda scorre letteralmente sulle note della musica schubertiana. La sensibilità musicale dell’autrice, la sua capacità di descrivere i brani musicali facendo ricorso a un ampio ventaglio di sfumature, dona un racconto di squisita fattura – che si distingue nel peraltro ottimo e sorprendente livello delle prove di tutte le finaliste – nel suo graduare ritmi e tonalità non solo musicali, ma anche psicologiche”.

La consegna del Campiello Giovani sarà seguita dal conferimento, questa sera al Teatro La Fenice, del Premio Campiello, in base al giudizio di una giuria di 300 lettori che sceglierà tra i cinque titoli finalisti proposti dalla giuria letteraria.

campiello-giovani-parole-e-musica-a-palazzo-ducale-640x427