Archivi categoria: Concorsi

Il Bruno-Franchetti vicecampione internazionale di scacchi U15 a Vienna

 

Il gruppo di scacchi del liceo ha partecipato al campionato internazionale svoltosi a Vienna il 16 e 17 novembre. I 20 studenti del nostro liceo che hanno partecipato, capitanati dall’istruttore Francesco Pintonello, erano divisi in 4 squadre, una delle quali si è classificata seconda nel torneo U15.

Cliccare QUI per l’articolo completo.

Cliccare QUI per al sito del progetto scacchi del liceo.

 

PREMIATI AL “Concorso nazionale di Filosofia”…

Un “team” della Classe II C Classico, formato dagli allievi: Virginia Albèri, Celeste Facchin, Elena Maurin, Enrico Pesce e Pietro Sanfilippo, si è classificato al secondo posto per la produzione di un cortometraggio sulla “Natura del bello” al Concorso nazionale di Filosofia posto in essere dall’Associazione “Romanae Disputationes”, in collaborazione con L’Università Cattolica di Milano, l’Università di Padova, l’Alma Mater Studiorum di Bologna, la Pontificia Università San Tommaso d’Aquino di Roma, la Cineteca di Bologna ed altri Enti culturali.

Il Concorso in questione ha visto la partecipazione di oltre 70 Istituti superiori italiani.

Guarda il cortometraggio Et omnia vanitas.

PROBAT : IL LATINO COME LINGUA MODERNA

Per il secondo anno il nostro Istituto ha partecipato alla certificazione della lingua latina, PROBAT, e con risultati anche migliori. Alcune classi hanno aderito ‘compattamente’, in altre si è cimentata solo parte degli allievi (e comunque solo del liceo scientifico).

Hanno partecipato alla prova di livello A (per classi seconde e terze) 99 studenti: di questi hanno conseguito la certificazione 89 studenti (89 %) di cui  72 il livello superiore A2  e 17 il livello   A1.

Hanno partecipato alla prova di livello B (per classi quarte e quinte) 108 studenti: di questi hanno conseguito la certificazione 70 studenti (64%)  di cui   41 il livello superiore B2  e  29 il livello  B1.

Cos’è PROBAT

  • la Certificazione di Latino costruita sul modello delle lingue moderne.
  • creato sul modello delle certificazioni valide per le lingue straniere, è gratuito per i licei della Rete PROBAT
  • Le prove certificano le competenze di comprensione di analisi testuale e linguistica di un testo latino, secondo i livelli A1, A2, B1, B2.
  • la certificazione viene proposta a studenti del liceo classico, scientifico tradizionale e linguistico  al secondo (ma anche al terzo) anno di studio, livello A1, A2 al quarto (ma anche al quinto) anno di studio, livello B1, B 2

In tempi prossimi potranno partecipare anche “esterni” (che possono essere    studenti universitari ma anche persone ormai al di fuori del percorso scolastico).

  • Al progetto, nato in fase sperimentale nel 2012 e trasformatosi in Rete PROBAT nel 2015, il nostro Istituto ha aderito per la prima volta nel 2016. All’edizione 2017 non vi è stata partecipazione degli allievi del liceo classico.

A cosa serve PROBAT

  • costituisce un valido e innovativo strumento di supporto, verifica e confronto dell’insegnamento tradizionale.
  • richiama l’attenzione sull’utilità dell’insegnamento delle lingue antiche.
  • consente il trasferimento di eventuali crediti formativi dai licei alle università (Padova e Venezia Ca’ Foscari), nella prospettiva di un esonero dall’esame scritto di latino e del superamento di parti del test di ammissione.

 In particolare agli studenti la certificazione servirà

A 1 e A 2

  •  per la certificazione di competenze linguistiche a fine bienni
  • come credito formativo nelle classi terze

B 1 e B 2

  • come credito formativo al triennio
  • nelle Università potrà essere computato come credito, ovvero                                         esonero dalla prova di accertamento delle competenze di latino
  • per arricchire il curriculum personale, spendibile nel mondo del lavoro

Probat – esiti istituto

Esiti per classe certif_A

Esiti per classe certif_B

La referente del Progetto

prof. Valentina Mabilia

OLIMPIADI DI MATEMATICA-FISICA-SCIENZE DELLA TERRA: PRIMI!!!

L’alunno Bresolin Lorenzo di 5G -Liceo Scientifico  I.I.S. Bruno- Franchetti è stato ammesso alla fase Nazionale delle :

OLIMPIADI DI MATEMATICA  ( che si svolgeranno a Cesenatico dal 4 al 7 maggio )

OLIMPIADI DI FISICA ( primo assoluto gara regionale )  ( che si svolgeranno a Senigallia dal 19 al 22 aprile )

OLIMPIADI DI SCIENZE DELLA TERRA ( primo gara  regionale ) ( che si svolgeranno a Senigallia dal 12 al 14 maggio )

E’ stato ammesso anche alla FINALE NAZIONALE DEI CAMPIONATI INTERNAZIONALI DI GIOCHI MATEMATICI  che si svolgerà a Milano il 13 maggio!

Un complimento glielo vogliamo fare ?

Inoltre si è qualificato alla fase nazionale delle Olimpiadi di Fisica  Finco Matteo di 5F, anche lui medaglia d’oro della gara di secondo livello per il Polo di Treviso.

Venerdì 28 aprile dalle ore 10.30 presso l’Aula Magna del liceo G.Bruno di Mestre ci sarà la cerimonia di premiazione degli studenti distintisi nella Fase Interprovinciale di Secondo Livello della XXXI Olimpiade Italiana della Fisica.

Nell’occasione ci sarà una Relazione del prof. Andrea Spiro dell’Università di Camerino dal titolo :

” Che cosa c’è di speciale nelle onde gravitazionali ? “

BOOKTRAILER PREMIO SETTEMBRINI ON-LINE!

Finalmente pubblicati i booktrailer creati per il Premio Letterario ‘Settembrini’!

Dopo la cerimonia di venerdì 18 novembre che ha visto vincere l’arguto e spigliato ‘scrivente’ Bruno Gambarotta (così si è autodefinito), con ‘Non si piange sul latte macchiato’, sono finalmente in rete i booktrailer creati dagli studenti, diretti e coadiuvati dal fumettista e videomaker Andrea Princivalli.

Di seguito, la playlistmediateca Settembrini

Per la cronaca: il maialino scolorito che appare nel booktrailer del libro vincitore appartiene al ‘Franchetti’: ringraziamo gli studenti che lo hanno lasciato in dono ai loro docenti…

CONCORSO GIORNALISTICO in collaborazione con il Gazzettino

Rif. Circolare n°200 del 28/11/2015


Ecco le prime due tracce.

Alcune indicazioni iniziali per gli studenti: gli articoli non devono superare le 3.5 mila battute spazi compresi. Si tratta di pezzi da circa 80 righe nella nostra “traduzione” giornalistica (mediamente il pezzo più importante di una pagina attuale del Gazzettino è di circa 50-60 righe).

I giornali alla biblioteca di Villa Erizzo sono consultabili in forma cartacea fino a un anno prima. Eventualmente possiamo procedere anche con una ricerca nell’archivio del Gazzettino.

Ecco le tracce con i consigli relativi:

SEPARAZIONE: descrivete le posizioni dei fautori e dei contrari alla separazione in due comuni di Venezia e Mestre, ricordando sinteticamente i precedenti referendum (basta dire che per quattro volte i cittadini di Mestre e Venezia sono andati al voto e in che anni).
* Si consiglia di raccogliere le dichiarazioni in sintesi di un esponente del Comitato che si batte per la realizzazione del referendum e di un rappresentante del mondo politico/istituzionale contrario alla separazione. Attraverso queste due posizioni il lettore potrà farsi un’idea sia delle ragioni di chi vuole la separazione, sia di chi ritiene che vada mantenuto il Comune unico.

RAGAZZI VIOLENTI: dalle baby gang in città al caso della colluttazione tra ragazzini minorenni e personale Actv, fino alla vicenda della colonnina del tram distrutta da tre ragazzi delle medie, spiegate se a vostro avviso c’è un’emergenza legata alla violenza giovanile (eventualmente anche con una sintetica ricostruzione dei fatti di cui siete venuti a conoscenza attraverso i media).

* Una consultazione dei giornali locali può essere utile per farsi un’idea. Potrebbe essere utile anche sentire il parere di un esponente del Comune, come l’assessore ai servizi sociali, e/o un rappresentante delle forze dell’ordine. Ovviamente anche una vittima che in anonimato racconti la sua storia sarebbe interessante.

Gli elaborati dovranno essere consegnati entro sabato 27 febbraio 2016, in formato digitale, alla prof.ssa Alessandra Artusi (sede “R. Franchetti”) o alla prof.ssa Daniela Baroni (sede “G. Bruno”), disponibili a fornire tutte le opportune delucidazioni in merito.

Ricordiamo che i migliori articoli saranno pubblicati tra le pagine del Gazzettino.