Il nostro angolo

Tessere diverse di un unico puzzle

Cari lettori,

con questa uscita Gennaio vi proponiamo un numero all’insegna della varietà. Un puzzle formato da tessere diverse, che apparentemente non possono confluire in un unico quadro, in una forma chiusa dai confini definiti, ma che rispecchiano l’anima eclettica e poliedrica del nostro liceo.

Apriamo le danze con un’intervista ai neoeletti rappresentanti di Istituto: chi sono, cosa propongono, ma soprattutto riusciranno a trovare una sintesi tra i tre diversi indirizzi del “Bruno-Franchetti”?

Una sintesi tra percorsi di formazione apparentemente inconciliabili, l’ha brillantemente trovata Maria Laura Conte, ex studentessa del Franchetti, oggi direttrice della comunicazione in una delle più grandi ONG italiane (AVSI), che ci ha emozionato confidandoci quella passione per l’humanum, scoperta negli anni del liceo, che la anima tuttora nel suo lavoro.

Se siete interessati a quanto sta accadendo nel mondo, la redazione ha pensato anche a voi, proponendovi alcuni contributi su tematiche d’attualità: l’aumento dei contagi in Cina, preceduto da un’ondata di proteste studentesche contro le restrizioni Covid, ci riporta alla memoria incubi del passato recente e lontano; la guerra in Ucraina, alla vigilia del primo anno dall’inizio dei combattimenti, ci consegna le testimonianze di tre donne che hanno vissuto il dramma della fuga dal proprio Paese e vi sono tornate con la speranza della pace; infine, i mondiali di calcio in Qatar da poco conclusi ci pongono interrogativi sul futuro non solo del calcio, ma anche della politica internazionale.

Non meno attuale (paradossalmente) appare, inoltre, nelle ultime settimane il destino del latino, croce e delizia degli studenti del nostro Istituto: in un’attenta disamina, Carlo Franco, docente del Franchetti, evidenzia la facies imperfetta delle più recenti pubblicazioni in lingua latina interrogandosi sui possibili esiti del suo studio.

Avete partecipato alle numerose attività pomeridiane proposte dal nostro Istituto e ne siete entusiasti? Se sì e non ci avete ancora raccontato la vostra esperienza, sbrigatevi a scriverci. Se volete, invece, conoscere alcune delle iniziative in corso d’opera o già concluse, vi consigliamo di leggere l’articolo della prof.ssa Giuseppina Carestiato sul programma Erasmus + W.A.F.L.E e le impressioni dei nostri compagni tornati da Coimbra (Portogallo) oppure il contributo sul progetto “Guida al centro di Mestre con QR code”, promosso dalla prof.ssa Stefania Tortora, che fra pochissimo riprenderà il suo ciclo di incontri: se amate l’arte e le nuove tecnologie, non perdete questa opportunità!

Dulcis in fundo, questo numero sazierà anche la vostra curiosità letteraria e culturale. Abbiamo l’onore di ospitare nel nostro spazio virtuale il racconto integrale di Eliza Bignotti, vincitrice della VII edizione del concorso letterario nazionale “Parole sul Mare”. Ne consigliamo la lettura soprattutto alle anime sensibili e creative del gruppo di lettura del liceo che per questa uscita ci hanno inviato le loro opinioni sul graphic novel Bacteria e sul romanzo di genere fantasy “Voi”.

Se, invece, preferite il cinema alla lettura e se, soprattutto, amate le emozioni forti, forse un film come “Bones and All” può fare al caso vostro.

Ma come? Siete ancora qui con lo sguardo fisso sul cellulare? E se, senza che ve ne accorgiate, proprio in questo momento qualcuno vi avesse immortalato con BeReal? Siete sicuri di sapere tutto sull’app più famosa del momento? No? Cliccate qui allora e buona lettura!

Con i migliori auguri,

la redazione de “La Voce del Bruno-Franchetti”:
Francesca Amendola, Leonardo Barato, Myriam Businello, Linda Cerato, Maria Chiara Cerni, Elettra Faenza, Margherita Fonte, Marta Lucrezia Frisoli, Andrea Maurin, Teresa Rampini, Marta Rosson, Eleonora Sacco, Giulia Saccon, Anna Stefanello, Martina Trabucco.

PS: Se vuoi partecipare alla redazione o scrivere un articolo leggi qui

 

 

In questo numero troverete i seguenti articoli:

La parola a Pierpaolo, Arianna, Carlo e Andrea: i nostri nuovi rappresentanti di Istituto, intervista a cura di Marta Frisoli e Teresa Rampini

Dai classici alle missioni internazionali con la stessa passione per l’humanum. Intervista a Maria Laura Conte, a cura di Myriam Businello

Fogli bianchi e tanto coraggio, di Marta Rosson e Teresa Rampini

Stories from Ukraine (english version), a cura di Elettra Faenza

Storie dall’Ucraina (versione in italiano), a cura di Elettra Faenza

I mondiali al Var, di Andrea Maurin

Latino nel XXI secolo: ultima corsa?, di Carlo Franco

W.A.F.L.E. IN PROGRESS: mobilità a Coimbra (Portogallo), di Giuseppina Carestiato

Frammenti di una storia da preservare: guida al centro di Mestre con QR code, di Michieletto Asia e Susanna Giulia

Al termine della notte, racconto di Eliza Bignotti

Primi passi nella scrittura creativa, di Emi Zanello, Emma Zambelli e Francesca Amendola

BONES AND ALL: Il cannibalismo come metafora dell’amore, di Francesca Amendola

È l’ora di BeReal!, di Linda Cerato