A Varese premiati i migliori traduttori di greco antico tra gli studenti d’Italia

Alla competizione organizzata dal Liceo classico Cairoli hanno partecipato una sessantina di studenti da tutta la Penisola.
Una sessantina di giovanissimi appassionati di Greco da tutta Italia si sono riuniti sabato 5 giugno al Liceo Cairoli di Varese per la premiazione della quinta edizione dell’Agone di traduzione di testi in Greco antico. Si tratta di uno dei pochi eventi dedicati in tutto il paese, eventi resi ancora più rari dalla pandemia e dalle norme anti-covid.


Con 59 studenti provenienti dai licei di tutta la Penisola (a cui si sono aggiunti 18 studenti del Cairoli), l’edizione 2021 dell’Agone è stata quella che ha riscosso più successo. Hanno partecipato ragazzi provenienti dai licei di Macerata, Venezia, Milano, Pesaro, Asti, Cagliari, Reggio Emilia, Mantova, Pavia, Cremona, Bergamo, Frosinone e altre città ancora. Sono entrati in gara anche alcuni ragazzi dei licei classici di Gallarate e Busto Arsizio.

«Per il nostro istituto – ha raccontato il preside del Liceo Cairoli Salvatore Consolo – è il primo evento in presenza da oltre un anno. La premiazione si sarebbe dovuta tenere al castello di Masnago, ma vista la grande partecipazione abbiamo dovuto spostare la cerimonia nella nostra palestra».

Per la gara sono stati scelti due testi diversi: uno tratto da un romanzo di Longo Sofista era rivolto agli studenti della gara nazionale, il secondo tratto da un romanzo di Senofonte Efesio è stato oggetto della gara riservata agli studenti del Cairoli. A giudicare gli elaborati è stata una giuria composta da cinque professori di Greco. Dopo una prima scrematura, i cinque docenti hanno sottoposto le traduzioni migliori a Giuseppe Zanetto, ordinario di Letteratura greca all’Università statale di Milano, che ha stabilito i vincitori.

Il primo classificato nella sezione nazionale è stato Giovanni Lumini del Liceo classico Giovanni Berchet di Milano. «È la prima volta che partecipo a una competizione di traduzione – ha raccontato soddisfatto dopo la vittoria -. Non mi aspettavo questo risultato».

Tra gli studenti del Cairoli la migliore è stata invece Lucia Zamberletti. «Avevo già partecipato a una gara di traduzione ma dal Latino – ha spiegato Lucia -, ma per quanto riguarda il Greco è la prima volta. Mi sono iscritta al Liceo classico soprattutto perché mi è sempre piaciuto l’Italiano, ma qui ho scoperto anche grazie alla mia professoressa la mia passione per la traduzione».

Updated: 7 Giugno 2021 — 13:53