PROGETTI – ATTIVITÀ

NOTA INFORMATIVA

L’I.I.S. «Bruno – Franchetti» elabora e attua una serie di attività e progetti, annuali e pluriennali, finalizzati alla realizzazione e all’ampliamento dell’offerta formativa. Elaborati da singoli o gruppi di docenti e approvati dagli Organi Collegiali, possono essere curricolari o extracurricolari, disciplinari o trasversali, rivolti a una o più classi o gruppi di studenti, anche con l’apporto di enti ed esperti esterni.

Sulla base di una pluriennale esperienza, e coerentemente con le linee programmatiche d’Istituto, si indicano di seguito le aree di progetto che si ritengono fondamentali per la crescita umana e culturale degli studenti:

  • formazione del cittadino
  • media e linguaggi specifici
  • scienza e tecnologia
  • tematiche storico-culturali
  • lingue e letterature straniere
  • informatica
  • attività ginnico-sportive.

Il miglioramento dell’offerta formativa

Specifiche progettualità per il benessere degli studenti

Bullismo e cyberbullismo:

Prevenzione ai comportamenti a rischio nell’uso dei social networks, di internet. Il progetto mette in campo degli strumenti per sensibilizzare, prevenire, contrastare e portare all’attenzione della comunità scolastica le tematiche del bullismo e del cyberbullismo.

Educazione alla salute:

L’istituto attiva una serie di iniziative di educazione e promozione della salute, intesa come benessere fisico, psicologico e relazionale; vengono affrontate alcune tematiche finalizzate a sostenere gli studenti nelle tappe evolutive della loro crescita, tra le altre: prevenzione e sensibilizzazione dei disturbi del comportamento alimentare a scuola, prevenzione nella lotta ai tumori; corso di primo soccorso.

Inclusione:

In anni recenti anche il nostro Istituto ha visto crescere la presenza di studenti con bisogni educativi speciali e per garantire il diritto all’apprendimento di tutti sono state definite le modalità di intervento e le ipotesi operative, in ottemperanza a quanto previsto dalla normativa vigente.

Scuola in ospedale e istruzione domiciliare:

La “Scuola in ospedale” e l’istruzione domiciliare garantiscono alle ragazze e ai ragazzi con problemi di salute il diritto a conoscere e a apprendere, nonostante la malattia.

Scopo principale delle attività è aiutarli a intraprendere un percorso cognitivo, emotivo e didattico che permetta di mantenere i legami con il proprio ambiente di vita scolastico.

Supporto psicologico:

Nell’ambito delle iniziative di supporto psicologico all’interno delle istituzioni

scolastiche, è stato attivato un “punto di ascolto” in entrambe le sedi. Tutte le classi del biennio sono, inoltre, coinvolte in percorsi di formazione sulle dinamiche relazionali e sui temi dell’adolescenza, dell’affettività e della sessualità.

Specifiche progettualità per la didattica

Mobilità studentesca internazionale:

L’attività, prevista dal Ministero dell’Istruzione, è già da tempo progetto della Scuola con numerose/i studenti in mobilità per alcuni mesi o per un intero anno scolastico. Le studentesse e gli studenti, seguiti per tutto il periodo a distanza da un docente tutor, al loro rientro sostengono un colloquio sui contenuti essenziali delle discipline non oggetto di studio nel periodo di permanenza all’estero.

Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento:

Le attività di PCTO e di Orientamento in Uscita proposte agli studenti sono rivolte al rafforzamento tanto delle competenze trasversali, quanto dei processi coinvolti nella scelta post-diploma. Tali attività puntano a potenziare negli studenti la consapevolezza relativa alle proprie competenze, interessi, valori e aspettative e a promuovere le capacità di “incrociare” tale consapevolezza con la conoscenza della realtà, anche in ambito lavorativo, del territorio. Sono inserite in questa area attività come “FAI – Apprendisti ciceroni”, “Art & Science across Italy”

Potenziamento linguistico dell’Italiano L2:

L’azione ha l’obiettivo di sostenere il recupero degli apprendimenti e potenziare le competenze nell’Italiano L2 di studenti con background migratorio tramite l’organizzazione di corsi dedicati e attività culturali che possano avere ricadute positive anche nell’apprendimento delle diverse discipline di indirizzo.

Disputa filosofica:

Formazione al dibattito nella scuola per le classi del quarto anno di tutti gli indirizzi – PCTO

Scuola aperta (attività pomeridiane):

–  Certificazione ICDL, patente europea del computer: realizzazione di corsi di preparazione per il conseguimento della patente Nuova ICDL e organizzazione e funzionamento del Test Center accreditato da AICA per l’erogazione degli esami ICDL Core e Nuova ICDL standard.

–  Giocosport a Scuola: il progetto ha l’obiettivo di ampliare l’offerta formativa attraverso l’organizzazione di attività motorie/sportive amatoriali e competitive sia

individuali che di squadra riguardanti alcune delle seguenti discipline: pallavolo, calcio a 5 maschile e femminile, badminton, danza, balli di gruppo, basket, rugby educativo, voga alla veneta, orienteering.

–  Giornale di Istituto, La voce del Bruno-Franchetti: il progetto nasce dall’esigenza di intercettare gli interessi delle studentesse e degli studenti dell’Istituto, fornendo delle competenze specifiche e uno spazio in cui esprimersi liberamente, mettendo in luce le doti di sintesi, analisi e narrazione, nonché affinando la capacità critica e autocritica.

Teatro, Musica e Danza

–  Officina Musica: laboratorio creativo-musicale con lo scopo di produrre dei brevi testi adatti a essere musicati, la musica per accompagnarli e un apparato audio-video per rappresentarli.

–  Orchestra del Bruno-Franchetti: progetto rivolto a tutti gli studenti e le studentesse di tutti gli indirizzi e anni, il progetto consiste in un laboratorio di musica d’insieme, con repertorio in parte stabilito dal docente e in parte dagli stessi studenti che formano l’orchestra.

–  Strumento musicale e canto: percorsi per imparare a suonare uno strumento, cantare, conoscere e sperimentare i diversi generi musicali.

–  Scacchi al Liceo: progetto di educazione permanente, che si sviluppa con la formazione di un gruppo di scacchisti, di livello base e intermedio, a cura di un istruttore abilitato e si perfeziona attraverso la partecipazione ai campionati studenteschi e ai tornei giovanili.

–  Teatro / Lettura espressiva: percorsi per sviluppare la comunicazione, sia quando si legge sia quando si parla, attraverso la riscoperta del legame esistente tra la ricchezza del linguaggio del corpo e la qualità espressiva della parola.

–  Progetti finalizzati al potenziamento di scrittura e lettura con la collaborazione di soggetti istituzionali e non del territorio

– La casa dei libri: l’Istituto promuove la cultura del libro nella pratica scolastica. Cura lo sviluppo delle biblioteche, perché siano un riferimento vitale e significativo per studenti e docenti. La raccolta conservata nella sede Franchetti, accresciuta da donazioni e ora in riordino, entrerà gradualmente nella rete delle biblioteche della Città Metropolitana. In biblioteca sono organizzate attività di PCTO, per far conoscere il ricco patrimonio di libri e sperimentare praticamente i modi in cui è organizzato. La biblioteca è aperta a classi e singoli/e, per consultazione e prestito, contattando il responsabile.

– Certificazioni per le lingue straniere: il progetto prevede di potenziare l’offerta formativa attraverso dei corsi pomeridiani tenuti da insegnanti madrelingua e insegnanti curricolari al fine di conseguire le certificazioni per studenti e docenti regolate dalle convenzioni del Ministero dell’Istruzione.

–  Studio assistito e corsi di sostegno e recupero: le iniziative mirano all’acquisizione di un metodo di studio, al recupero e al rafforzamento delle abilità linguistiche e logico- matematiche, attraverso percorsi didattici diversificati, individualizzati e attuati anche con strategie di peer education.

–  Valorizzazione eccellenze: approfondimento e valorizzazione degli interessi e sviluppo delle eccellenze in Matematica e Fisica, Chimica, Informatica, Scienze naturali, Lingua latina, Lingue e civiltà classiche, Lingue straniere. Sono inserite in questa area iniziative come “Math.en.Jeans”

–  Museo storico di didattica della Fisica (presentazione a cura del collega Francesco Minosso): i recenti lavori di ristrutturazione del Raimondo Franchetti e il PON – Adotta uno strumento scientifico hanno portato alla luce un repertorio di oggetti usati nel tempo per insegnare la fisica che si pensa di valorizzare realizzando un museo storico di didattica della fisica come luogo dei ricordi e come spazio di formazione e aggiornamento degli insegnanti. Al progetto possono partecipare tutti gli insegnanti di qualsiasi dipartimento. Si pensa di realizzare un contatto con enti esterni per realizzare azioni di PCTO.

–  Corso calligrafia: il progetto ha l’obiettivo di avvicinare gli studenti alla calligrafia orientale, intesa come disciplina interiore oltre che come tecnica di scrittura. La calligrafia nel mondo cinese e giapponese è parte integrante del percorso formativo dello studente perché unisce la tecnica all’estetica, insegnando un’arte mediante il rigore e la disciplina.

Stage linguistici all’estero:

Il progetto ha l’obiettivo di migliorare le competenze linguistiche e ampliare gli orizzonti sociali e culturali, sviluppando l’autonomia personale, la socializzazione, la convivenza e il corretto comportamento in diversi contesti.

Erasmus+

–  KA220-SCH-000034477 Water Footprints and Literacy Education – WAFLE, coinvolge cinque istituti di altrettanti paesi: Grecia, Italia, Portogallo, Spagna e Turchia. Tra gli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDG) definiti dall’ONU nell’Agenda 2030, è stato individuato come particolarmente significativo l’obiettivo 6: Garantire a tutti l’accessibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e dei servizi igienico-sanitari.

–  KA210-SCH-C3E019D2 RESPECT vede la partecipazione di tre paesi: Italia, Spagna e Turchia; si focalizzerà sull’obiettivo numero 12 di Agenda 2030 “Consumo/gestione e produzione responsabili”: il macro tema del consumo e della produzione responsabili sarà esplorato in tre ambiti: energia, moda e acqua (ecosistema lagunare di Venezia).

–  Attività peer to peer e Peer for peer, ad esempio il progetto “Bruno-Franchetti solidale”, in collaborazione con enti e associazioni del territorio.